Return to site

E' solo l'inizio !

Ma io volevo solo affittare case, appartamenti e posti letto....

Caro amico/a che leggi,

Vogliamo davvero che il nostro viaggiatore ideale scelga NOI per dormire ?

Ebbene, mentre applichiamo tutte quelle strategie studiate per lavorare nei canali di distribuzione al prezzo giusto e curando al meglio la presentazione della nostra attività ricettiva,

occorre fare un ulteriore passetto in avanti:

capiamo bene che noi non vendiamo soltanto un posto per dormire, ma tutto il nostro territorio.

Sappiamo benissimo che fare ospitalità significa provvedere a molte delle esigenze dei nostri ospiti, dirette e indirette, dall'accompagnamento verso casa alla scoperta del territorio, alla facilitazione di certi reperire certi servizi, trasporto, visite, biglietteria, eventi, ristorazione ecc.

Hospitality is more than a place to sleep - Susanna Milani

Ebbene si, come diciamo sempre nel nostro gruppo fb , dobbiamo essere dei fantastici mediatori del territorio, e degli abili ascoltatori anche ! 

E' molto importante capire il nostro target, e indirizzarlo in tutti i nostri canali di comunicazione verso la fruizione del territorio, selezionando e proponendo qualsiasi dettaglio attinente ai suoi bisogni che possa farlo vivere una fantastica esperienza grazie al nostro senso di ospitalità

Inoltre, siccome vendiamo un prodotto di cui non abbiamo un particolare merito per averlo creato, abbiamo il dovere morale di trasmettere gratitudine al territorio, prendercene cura in tutti i modi,

investendo in esso come cittadini responsabili, non soltanto come professionisti della ospitalità.

Dobbiamo trasformare questo territorio da prodotto in servizio, curando i vari aspetti legati alla sua fruibilità: l'accessibilità, la facilità e chiarezza di comunicazione, la sicurezza etc.

Oggi i viaggiatori non hanno tempo da perdere nel web, perché il tempo investito nelle vacanze è sempre poco, quindi noi possiamo davvero fare la differenza,

aiutandoli prima del loro arrivo o nel momento in cui arrivano a pianificare al meglio il loro tempo !

E come la più bella delle favole romantiche, alla fine "Vissero tutti felici e contenti":  

si perché miei cari, il territorio ci ringrazierà diventando ancora più bello e, agli occhi dei nostri ospiti, funzionale,

il nostro senso di ospitalità sarà visto come genuino, autentico, personalizzato e farà crescere sempre di più la reputazione della destinazione oltre che la nostra.

In questa rubrica,

ti fornirò degli esempi per capire quali sono i modi e gli strumenti per comunicare con il tuo ospite, quali sono i contenuti utili da sapere per il tuo ospite e ti fornirò degli esempi per essere un ottimo mediatore del territorio.

Nel frattempo, ti chiedo di valutare alcuni aspetti del tuo lavoro se non lo hai già fatto:

1. quali sono le tue qualità uniche di ospitalità, in cosa ti differenzi dagli altri

2. chi è il tuo target, quali sono i suoi bisogni

3. come ascolti i bisogni del tuo target

4. quali canali usi per comunicare con lui

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OK